App da viaggio? Ecco le 3 preferite da Luca Borghi. Scopriamole insieme.

vota, sei il primo a farlo

Luca Borghi ama viaggiare, la tecnologia ed il web. Chi meglio di lui può consigliarci le App da viaggio che non possono proprio mancare per l’organizzazione del viaggio perfetto! Eccoti allora i suoi preziosi consigli in questa intervista.

Ciao Luca e grazie per aver accettato di rispondere alle mie domande, raccontaci chi sei, cosa fai, insomma, qualcosa di te.

Ciao Silvia!
Grazie per avermi invitato nel tuo spazio, ne sono felice e onorato.
Visto che ti occupi di moto, ho pensato di vivere questa intervista come un viaggio: che ne dici? Partiamo?

Ho già il casco addosso!! Via!!

Come al solito all’ inizio le domande più difficili! E’ dura per me descriverti chi sono e cosa faccio nella vita, ma ci proverò!
Intanto mi presento: mi chiamo Luca Borghi e ho 37 anni (sigh..). Nato a Saronno, vivo in un ridente paesello della provincia comasca, da circa 7 anni.
Come le persone che mi stanno più vicino sanno bene, sono una persona molto curiosa, sempre alla ricerca di novità e di spunti per apprendere.
Adoro il web, i social media e la tecnologia in generale. Mi si potrebbe definire un “nerd” a tutti gli effetti, ma pecco nella sfera games! 
Non mi sono mai interessato al mondo del calcio, forse per una serie di circostanze passate che non me lo hanno fatto apprezzare. O, molto più probabilmente, non è mai stato nelle mie corde! 
A proposito di corde: la musica è parte costante nella mia vita. Lo è stata moltissimo durante la mia adolescenza, e lo è ancora oggi. Non potrei mai farne a meno.
Come raccontavo a Francesco Ambrosino in questa intervista, adoro viaggiare. Anzi, programmerei la mia vita, le mie giornate, in un viaggio senza sosta, alla scoperta di luoghi, persone e tradizioni che non conosco.

Quali sono le tue App preferite in assoluto

Da buon tecnomane, non posso fare a meno del mio fidato smartphone. Se qualcuno se lo stesso chiedendo, utilizzo un OnePlus 1.

App e web tool sono molto importanti nella mia quotidianità.
Le mie App preferite in assoluto? Hai un giorno intero da dedicarmi? Va beh cerco di sintetizzare!

  • Feedlyun’app assolutamente fantastica a cui mi affido ogni giorno, più volte al giorno. Si tratta di un aggregatore di notizie irrinunciabile.
    Praticamente un “contenitore” che ti consente di rimanere aggiornato su tutto quello che succede nel web, suddiviso in argomenti per te rilevanti.
    Feedly serve a raccogliere in un unico spazio di lettura, tutto ciò che ti interessa.
  • Pinterestforse il social che fra tutti preferisco. Pin, repin, like a non finire. E ancora bacheche, descrizioni, foto, cibo… una vera droga!
    Anche qui, ispirazione ai massimi livelli, ma attraverso immagini, oltre che a contenuti testuali.
  • Telegram: non potevo non inserirla tra le mie tre preferite! Per me il top assoluto tra le applicazioni di messaggistica. Perché? Ne parlo in questo articolo 

Per quanto riguarda i viaggi, visto che è una tua passione, hai delle App da viaggio che preferisci?

Si, mi affido a diverse App da viaggio, che mi aiutano molto nelle varie fasi dei miei spostamenti.
In uno dei miei ultimi viaggi siamo stati in Irlanda: per me letteralmente un paradiso sulla terra.

Abbiamo pianificato con largo anticipo l’itinerario che avremmo intrapreso e i luoghi che avremmo visitato.
Anche in questo caso diverse applicazioni si sono rese indispensabili.

  • Per la ricerca degli alloggi mi affido spesso a Bookingper alberghi tradizionali e B&B, insieme a TripAdvisor per le recensioni, stando attento a non incappare in false testimonianze… .
    AirB&Bse cerco una soluzione diversa dalla struttura alberghiera.  Mi offre la possibilità di scegliere case di privati che offrono la loro struttura (dall’appartamento, al castello) per periodi diversi. Il viaggio con questa soluzione può diventare diverso, proprio perché ti affidi a privati che possono offrire un qualcosa in più alla tua esperienza di viaggio, con consigli di vita quotidiana, che raramente puoi trovare in un albergo tradizionale. (tipo, dove andare a comprare il pane più buono, o la frutta a chilometro 0…)
  • Per organizzare l’itinerario di viaggio,Google Maps e Waze, anche se, è quando ci si perde che si trovano posti meravigliosi!
    La prima app è molto nota: selezioni il luogo di partenza e di arrivo,e viene generato un tragitto perfettamente pianificato, con distanze molto precise e tempi di percorrenza previsti.
    Integrarlo con Waze, ti consente di evitare in tempo reale, il traffico che puoi incontrare, grazie ad una comunità di utenti che, insieme, fanno rete segnalando code, traffico e lavori in corso, incidenti e posti di blocco.
    Inoltre vengono segnalati i distributori di carburante, con un occhio particolare rivolto al prezzo..
  • SettleUpSe sono con amici è una App da viaggio che mi piace utilizzare: ogni spesa effettuata da un membro del gruppo stabilito, relativa ad una o più persone, viene aggiunta all’elenco e suddivisa automaticamente.
    Alla fine del viaggio, l’App fa automaticamente “i conti” per noi, e a noi resta solo pagare gli interessati!

Davanti a un paesaggio stupendofoto e video a non finire. Non sono un fotografo, quindi non possiedo una macchina professionale. Mi affido al mio smartphone!

Una delle mie grandi passioni riguarda il food: chi mi conosce, sa bene a cosa mi riferisco.
Adoro cucinare, acquistare i prodotti giusti per preparare le mie ricette, gustare le mie creazioni.
Riuscite o meno.  Adoro sperimentare, e fino ad oggi nessuno si è lamentato. Anzi…
Anche quando sono fuori casa, sia che si tratti di piccole gite, sia che si tratti di una vacanza più lunga, mi piace “indagare” con anticipo sulle possibilità culinarie che offre un determinato luogo che andrò a visitare.
Dalla metropoli di Londra (che adoro), al paesino sperduto nelle lande della verde Irlanda, irrinunciabili sono le tappe gastronomiche. Rigorosamente territoriali.
Vi ho fatto venire fame?
Io, come al solito, ho un’irresistibile voglia di partire per una destinazione a me sconosciuta, e iniziare l’esplorazione, poco a poco, per assorbirne lentamente la cultura. Non solo culinaria ovviamente!…

Grazie Silvia per avermi dato questa opportunità! Un abbraccio!

Ed io ringrazio te Luca, per la disponibilità e gli spunti che, confesso per me erano inediti in alcune app che proprio non conoscevo.
E se vuoi delle App e tecnologia dedicata anche al tuo scooter, questo articolo potrebbe interessarti!
Allora non mi resta che augurarti buon viaggio, e se hai domande, scrivile qui nei commenti!


 

silvia camnasio
Lavoro alla Moto 39 dalla sua nascita. Oggi mi occupo prevalentemente di rispondere ai quesiti che i loro clienti mi pongono, tramite questo blog, sotto forma di articoli, oppure direttamente via mail. Puoi pormi le tue domande scrivendomi via mail vespamoto39@gmail.com, ti risponderò direttamente o tramite un post su questo sito. Oggi un nuovo progetto #liabbiamoaiutaticosì! Vogliamo raccogliere storie vere, di persone normali per qualcuno e speciali per qualcun' altro. L'idea è nata come pretesto per raccontarti cosa possiamo fare noi per te per aiutarti, ma sta diventando invece l'occasione per raccontare cosa, ognuno di noi, ha fatto per qualcun'altro.
Partecipa anche tu, scrivi a vespamoto39@gmail.com o contattami attraverso il link dedicato racconteremo insieme #liabbiamoaiutaticosì.

Lascia un commento